CANONE CONCORDATO AGEVOLATO

Dettagli della notizia

Atti approvati per canone concordato

Data di pubblicazione:

11 Luglio 2024

Tempo di lettura:

Il contratto a canone concordato, è un contratto di locazione abitativa a canone agevolato stipulato in base all’Accordo Locale vigente, previsto dalla Legge n.431/98, applicabile per nuovi contratti e per la rinegoziazione di contratti in essere.
La durata minima del contratto è triennale, prorogabile di ulteriori 2 anni, fatta eccezione per i contratti transitori, specificatamente normati (da 1 a 18 mesi).

Con validità dal 1 maggio 2024 è stato sottoscritto un nuovo ”accordo”, avente ad oggetto la stipula, tra privati, di contratti di locazione di immobili residenziali a canone concordato, ovvero a canone equo non per legge, ma per accordo.

L’affitto a canone concordato permette di accedere a benefici e agevolazioni fiscali.

Dalla sottoscrizione di questi contratti possono derivare diversi vantaggi, sia per i proprietari sia per gli inquilini, tra i quali:

  • i proprietari potranno usufruire di un´aliquota agevolata dell´imposta municipale sugli immobili (IMU), avranno diritto ad importanti sgravi fiscali, ai fini dell’IRPEF, sia che si opti per la “cedolare secca” sia per il regime libero; inoltre, in quest’ultimo caso, si potrà usufruire, anche, di uno sconto sull’imposta di registro, dovuta in sede di registrazione del contratto.
  • gli inquilini potranno godere di un canone d’affitto, in genere inferiore al prezzo di mercato, che è calcolato in base agli indicatori contenuti nell’accordo territoriale, frutto della contrattazione tra sindacati degli inquilini e associazioni dei proprietari e di un’eventuale detrazione IRPEF, se il reddito degli stessi sarà inferiore a determinati importi.

I contratti a canone concordato, introdotti dalla Legge 09/12/1998, n. 431 hanno una durata minima di tre anni più altri due di rinnovo automatico (3+2), anziché quattro più quattro (4+4).

I vantaggi del Canone concordato

PER I PROPRIETARI

Agevolazioni fiscali
  • Se si opta per la Cedolare Secca, aliquota ridotta al 10% a Lentate sul Seveso e al 21% negli altri Comuni dell’Ambito
  • In alternativa abbattimento del 30% della base imponibile IRPEF applicabile in tutti i Comuni dell’Ambito
IMU Ridotta
  • IMU ridotta dal 25% a oltre il 70% a seconda dei Comuni.

In allegato gli schemi approvati per l’accordo quadro Ambito di Seregno per il Canone Concordato.

 

 

Documenti

Luoghi

Municipio

Via G. Matteotti, 8, Lentate sul Seveso MB, 20823

A cura di

Ultimo aggiornamento: 12/07/2024, 10:17

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona